I costi per aprire una pasticceria

APRIRE UNA PASTICCERIA COSTI

Se il tuo sogno è sempre stato quello di aprire una pasticceria, certamente ti sarà capitato di cercare sul web “aprire una pasticceria costi”, per farti un’idea del tipo di investimento da fare e soprattutto delle spese da affrontare. Prima di analizzare, però, i costi per aprire una pasticceria, ti consigliamo di informarti sulle modalità e l’iter per poter realizzare il tuo sogno ed avviare un’attività di successo. Se hai qualche minuto a disposizione, di seguito potrai trovare qualche consiglio utile per sapere come fare e conoscere i costi per aprire un locale. Se non hai tempo ti invitiamo allora a contattarci per ottenere subito un preventivo personalizzato per tutta la progettazione, produzione e allestimento dell’arredamento della tua pasticceria e dei macchinari e strumentazione necessari per avviare l’attività. cta

COME FARE PER APRIRE UNA PASTICCERIA?

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente vuoi conoscere i costi per aprire una pasticceria e vuoi sapere come fare ad avviare la tua attività. Aprire una pasticceria è il sogno di molti perché i dolci, si sa, non passano mai di moda! Per chi, come te, ha questa passione e questo desiderio, aprire una pasticceria potrebbe essere l’occasione per monetizzare il proprio hobby ed il proprio talento, ma bisogna prestare attenzione ad alcuni aspetti fondamentali perché, tendenzialmente, i costi da sostenere non sono bassi. Prima di analizzare i costi fissi e quelli variabili ad affrontare per aprire e avviare una pasticceria, ti elenchiamo di seguito 3 aspetti importanti da tenere sempre in considerazione, 3 principi generali che ti possono dare un’idea generale dell’investimento da sostenere.

1.   Il locale: meglio se con spazi ampi

Il primo aspetto da considerare riguarda senza dubbio il locale in cui avviare l’attività. Il locale, sia che tu lo voglia acquistare o che tu lo preferisca in affitto, comporta un budget da investire piuttosto importante. La struttura deve essere adatta a questo tipo di attività e deve rispettare alcune norme vigenti, per far sì che tu possa ottenere i permessi necessari. Un requisito importante è certamente la metratura: avere a disposizione spazi comodi ti permetterà di muoverti abilmente nel laboratorio e di lavorare nel migliore dei modi. Avere molte vetrine su strada, inoltre, ti darà modo di attrarre clienti esponendo i dolci e le tue creazioni. Ti consigliamo, inoltre, di scegliere una zona il più possibile centrale e ben in vista e di verificare prima che non ci siano altre pasticcerie nelle immediate vicinanze. Tutto questo comporta delle spese che possono variare considerevolmente a seconda dei seguenti fattori:
  1. Città
  2. Quartiere centrale o periferico
  3. Metratura
  4. Condizioni del locale
  5. Documentazione in regola e impianti a norma
Generalmente, chi avvia un’attività come una pasticceria preferisce non acquistare il locale ma semplicemente pagare un affitto. In questo caso i costi possono variare molto a seconda degli elementi prima citati. Gli affitti possono variare da un minimo di 1.000/1.500€ per laboratori molto piccoli in zone meno rinomate o poco centrali a 10 o 20.000€ mensili per zone più di passaggio, fino ad arrivare anche a 40.000€ per le vie o i quartieri più di lusso o turistici (a titolo di esempio, un locale in Piazza Navona a Roma può facilmente dover pagare queste cifre per l’affitto mensile dei muri). Riassumendo:
  • Una delle spese principali è l’acquisto del locale o, nella maggior parte dei casi, l’affitto della struttura
  • Si tratta di una spesa fissa elevata e costante, che incide significativamente sul bilancio dell’esercizio
  • Optare per un buon rapporto qualità/prezzo sin da subito può consentire un buon risparmio a lungo termine
 

2.   Il prodotto: dolci creazioni

Il prodotto di una pasticceria sono naturalmente i dolci. Per far sì che la tua attività diventi un successo, è importante che tu scelga accuratamente i fornitori per gli ingredienti, che devono essere di altissima qualità, di origine certificata e sempre freschi. È, altresì, importante che i dolci in vendita nella tua pasticceria siano sempre freschi di giornata o comunque ancora pienamente godibili. Per conquistare la tua clientela ti consigliamo di offrire una grande varietà di dolci e torte, da esporre con un criterio preciso nelle vetrine della tua pasticceria. La varietà è, infatti, molto importante: per adeguarti ai tempi e alle mode che corrono, un’idea vincente per accrescere ancor di più la tua clientela potrebbe essere quella di specializzarti anche nella produzione di dolci vegani, per intolleranti o per celiaci. In ogni caso, sia che tu voglia lavorare sulla qualità che sulla quantità, i costi relativi le materie prime, il personale e la manutenzione possono essere molto elevati.  Lo stipendio (lordo) di un singolo dipendente può facilmente arrivare ad incidere per 25 o 30.000€ annuali. Le forniture di materie prime hanno una forbice di prezzi molto ampia ma costituiscono comunque una spesa fissa importante, senza contare tutti i costi vivi relativi la manutenzione del locale, il marketing ecc. Riassumendo:
  • Materie prime di qualità o di quantità si traducono in costi elevati. Prova ad iniziare sviluppando un prodotto di nicchia e a non esagerare con la quantità di prodotti venduti
  • I dipendenti sono il vero valore della tua società. Devono poter lavorare in maniera serena e contribuire alla riuscita del tuo progetto. Ricorda che in Italia (ma in generale in tantissimi altri paesi) le imposte che gravano sul datore possono essere particolarmente importanti
 

3.   L’importanza dell’arredamento: risparmiare può essere controproducente

Quando entri in una pasticceria, quale è la prima cosa che noti? La risposta è molto semplice: il suo arredamento. Se, come abbiamo visto, hai deciso di aprire una pasticceria, l’arredamento riveste un ruolo primario, in quanto sarà la prima cosa che colpirà i clienti e che li invoglierà all’acquisto. È importante che tu scelga un arredamento che riesca ad attirare più clientela possibile. Per questo motivo, se vuoi conoscere i costi per aprire una pasticceria, devi fissare un budget di spesa, così da distribuire i costi con criterio ed ammortizzarli durante l’attività. Quando si parla di costi, generalmente si è portati a pensare di spendere meno per guadagnare di più. In realtà, un investimento maggiore può portarti a guadagni maggiori. Per capire come investire al meglio sull’arredamento della tua pasticceria, ti consigliamo di rivolgersi ad aziende che si occupano proprio di questo, per aiutarti con servizi di consulenza e realizzazione a 360°. Quale può essere l’arredamento ideale per il tuo locale? Come puoi creare un’atmosfera piacevole? Il primo passo che ti consigliamo di compiere è quello di scegliere un tema di ispirazione, da cui partire e selezionare poi tutti gli elementi di arredo, come per esempio il banco della pasticceria oppure la vetrina espositiva. Una volta scelto il tema, è importante organizzare lo spazio interno, cercando di ottimizzare gli spazi a disposizione e lasciare libero il passaggio quanto più possibile. Una parte del locale sarà necessariamente destinata al laboratorio, all’interno del quale verranno elaborati e preparati i dolci. Nell’ottimizzazione degli spazi, una buona idea può essere quella di dedicare, ove possibile, una zona alla consumazione in loco dei tuoi prodotti, arredando l’area in stile salotto. Riassumendo:
  • Rivolgiti ad aziende specializzate nell’arredamento per partire sin da subito con un locale che funzioni e che venda
  • Richiedi un progetto su misura con spazi sfruttati al massimo dentro e fuori il laboratorio
  • Dedica, se possibile, un’area per la degustazione in loco dei tuoi prodotti
  aprire una pasticceria costi

QUANTO COSTA APRIRE UN LABORATORIO DI PASTICCERIA

Dopo aver analizzato le modalità secondo cui aprire una pasticceria e dopo esserci soffermati su alcuni punti fondamentali, come per esempio l’arredamento del locale, è giunto il momento di analizzare anche i costi totali da sostenere per aprire una pasticceria. Naturalmente non esiste una cifra standard per avviare questo tipo di attività. Per conoscere i costi per aprire una pasticceria devi innanzitutto fissare un budget per il tuo investimento e valutare cosa puoi ottenere sulla base di quel budget. Un piccolo laboratorio itinerante stile street food? Un laboratorio piccolo che rifornisce locali e ristoranti più grandi? Una pasticceria con una sola vetrina e un mini-laboratorio sul retro? Una pasticceria moderna ed elegante con tavoli interni ed esterni e un laboratorio professionale e ben attrezzato? Indipendentemente dai tuoi obiettivi, il primo passo più importante è quello di stabilire un budget e successivamente una programmazione delle principali attività. Se hai già iniziato a muovere i primi passi, hai affittato il tuo locale oppure non sai bene come muoverti per provvedere all’arredamento e all’acquisto di tutta l’attrezzatura, contattaci subito. Saremo felici di offrirti la nostra esperienza trentennale per aiutarti a lanciare o rinnovare la tua attività presentandola nel modo che merita con attrezzature e arredamenti su misura delle tue esigenze. cta